come scoprire un numero privato

come scoprire un numero privato

Con questo articolo ti spieghiamo come scoprire con estrema semplicità un numero privato che ti sta contattando. Le tecnologie dei giorni nostri ci permettono di scoprire con estrema facilità il numero che ci telefona. Questo è possibile anche se chi ci sta chiamando tenta di nascondere il proprio numero. A tale proposito infatti esistono due modalità che vengono in nostro aiuto e ci permettono di scoprire e visualizzare il numero privato. Quindi stop alle noiosissime chiamate anonime e soprattutto non dovrai più fantasticare sul chi possa essere a chiamare.

metodi disponibili

In questo articolo vogliamo esporti due metodi con i quali potrai scoprire facilmente il numero di chi tenta di contattarti da numero privato. Il primo metodo è “override”, il secondo è “whooming”, andiamo quindi a scoprire nel dettaglio il funzionamento di entrambi.

override

Il primo metodo che ti descriviamo con queste poche righe è quello di utilizzare il servizio chiamato “override”. Quello che è importante sapere, prima di tutto, è che per attivare il servizio “override” c’è da pagare una commissione al vostro operatore. Inoltre “override” offerto dalla compagnia telefonica ha una durata limitata di 15 giorni, trascorsi i quali i numeri anonimi torneranno a essere nascosti.

Pensato soprattutto per quelle persone che ricevono chiamate telefoniche fastidiose da utenti che si nascondono dietro l’anonimato, diventa una valida alternativa alla richiesta dei tabulati telefonici. L’attivazione di questo servizio va richiesta specificamente alla propria compagnia telefonica tramite raccomandata con ricevuta di ritorno e prevede l’addebito al cliente di un costo. Il suo limite principale, come abbiamo già detto, è la durata, che è di soli 15 giorni.

Questo è un servizio che ogni operatore telefonico fornisce ai suoi clienti. Grazie a questo servizio la compagnia telefonica renderò visibile sullo schermo del vostro smartphone qualsiasi numero che vi sta chiamando, indipendentemente dal fatto che questi abbiano attivato o meno la possibilità di nascondere il numero.

Seppur molto utile, questo servizio presenta purtroppo due limiti fondamentali, uno dovuto al costo ed il secondo limite riguarda i soli 15 giorni di utilizzo disponibili nonostante ci sia un prezzo da pagare per poterne usufruire.

whooming

Passiamo adesso ad esporre il secondo metodo chiamato “whooming”. Questo è una validissima alternativa al servizio “override” ed in sintesi si tratta di un servizio che sfrutta la deviazione di chiamata per mostrare le informazioni relative a chiunque vi stia telefonando.

Il funzionamento di “whooming” è molto molto semplice poiché l’applicazione vi fornirà in fase di registrazione un apposito numero dove saranno inoltrate le chiamate ricevute da numeri anonimi così scoprirà per voi il numero di telefono di chi chiama e lo invierà tramite SMS proprio al numero fornitovi in fase di registrazione.

Quindi, per poter utilizzare l’app, bisogna innanzitutto registrarsi al sistema “whooming” e per farlo basta recarsi sul sito ufficiale:

Fatto questo basterà cliccare sulla voce “registrati”.

Potete iscrivervi gratuitamente inserendo i vostri dati da zero o anche tramite i vostri dati Facebook velocizzando la procedura di registrazione o, in alternativa, specificando un indirizzo email di vostro gradimento.

Esistono ovviamente le applicazioni per sistemi Android o iOS scaricabili dalle rispettive piattaforme di download per accedere al servizio in modo ancora più semplice e veloce:

Dopo esservi registrati su whooming, il sistema vi invierà una email di conferma alla casella di posta elettronica con la quale vi siete registrati. Con questa email vi chiederà di confermare l’iscrizione, cliccando sul pulsante che riporta la dicitura “accedi al profilo”. Fatto questo si aprirà una nuova pagina e vi basterà cliccare su “accedi” ed inserire le vostre credenziali di accesso che avete scelto nel momento della registrazione. Una volta loggati al sistema, vi sarà richiesto di configurare il vostro numero di telefono così da poter ricevere le informazioni e per farlo vi basterà seguire le istruzioni mostrate a video. Indicate a quale stato appartiene il vostro numero ed il nome del vostro gestore telefonico. Per finire accettate i termini del servizio e cliccando su “continua” avrete accesso al numero di telefono al quale deviare la chiamata.

A questo punto, dopo aver configurato l’iscrizione al sistema andiamo a configurare la deviazione di chiamata per le chiamate anonime in entrata. Per farlo digitate sul tastierino numerico questi semplici codici:

  • **67*00390694802015#, se siete clienti Vodafone
  • **67*00390694802015#, se siete clienti TIM
  • **67*00390694802015*11#, se siete clienti WindTre

È possibile utilizzare il servizio “whooming” per scoprire un numero anonimo anche da rete fissa, in questo caso il codice da utilizzare per la deviazione di chiamata è il seguente:

  • *22*00390694802015#

Adesso andiamo a controllare che tutto funzioni correttamente. Con un altro numero di telefono, chiamate il vostro numero appena configurato con whooming e su quest’ultimo rifiutate la chiamata. Riceverete una email nella vostra casella di posta elettronica che riporterà il numero di telefono con il quale stavate chiamando da anonimo.

Quindi, ogni volta che riceverete una chiamata da un numero anonimo vi basterà rifiutare la chiamata e questa verrà trasferita sul numero messo a disposizione da whooming ed a questo punto il sistema vi invierà una email indicandovi il numero precedentemente nascosto, scoprirete così il numero di chi vi ha appena chiamati.

Infine, loggandovi al sito con le vostre credenziali di accesso al sistema potete visualizzare l’elenco delle chiamate e controllare lo storico dei numeri anonimi che vi hanno chiamato. Da notare che i numeri completi saranno visualizzati in chiaro soltanto a partire dal giorno successivo. È anche possibile visualizzare l’elenco istantaneamente, quindi senza attesa, ma sappiate che ha un costo così come specificato sul sito.

conclusioni

Le due modalità esposte vi aiutano a scoprire il numero di chi vi chiama con un numero nascosto in maniera semplice. Rispetto al servizio override, dove la visualizzazione del numero entrante avviene direttamente nel telefono, whooming necessita di una connessione a internet per scoprire chi vi sta chiamando ed ha costi nettamente inferiori. Cosa più importante, soprattutto, non prevede un limite di durata nel tempo.

Scrivici dal modulo di contatti o commenta l’articolo descrivendo la tua esperienza con le chiamate anonime.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto